Archivio tag: abiti da sposa

Abiti da sposa: un motivo per ogni colore

Non tutte le future spose sanno che, a volte, dietro la scelta di un abito da sposa colorato, piuttosto che di uno tradizionale, si nasconde una vera e propria motivazione che porta alla base del motivo per cui è stata fatta quella determinata scelta.

Infatti, se secondo la tradizione, l’abito da sposa deve essere necessariamente bianco per indicare la purezza della sposa che raggiunge l’altare, tutti gli altri colori, che spesso vengono usati per i matrimoni in comune, hanno un significato preciso.

 

 

Oltre le tradizioni

 

 

Per esempio, oltre alla scelta dettata dai propri gusti o dalle tendenze del momento, una sposa che opta per un abito di colore blu, celeste o comunque tendente all’azzurro vorrebbe mostrare la sua sincerità. Un abito da sposa verde verrà invece indossato da una ragazza molto timida mentre il giallo è il simbolo della gelosia che la sposa prova nei confronti del suo futuro marito. Una sposa in fuxia, invece, oltre che essere ottimista sarà anche una sposa molto decisa.

Il rosso, che a primo impatto potrebbe sembrare un colore troppo forte da utilizzare per un matrimonio, era, invece, già utilizzato per il velo nuziale già nell’Antica Roma e serviva a simboleggiare la passione che avrebbe legato i coniugi ed è attualmente il colore simbolo della felicità in Cina.

 

 

Colori e credenze

 

 

Poi, ci sono anche quei colori che, invece, vengono associati a credenze popolari come ad esempio è usanza credere che una sposa che abbia scelto di sposarsi con un abito nero lo abbia fatto perché è pentita della propria scelta. Ma nemmeno un colore allegro come il rosa lascia spazio ad un futuro sereno, infatti, le spose che opteranno per questo colore avranno problemi economici durante la loro vita coniugale. Più avventurosa sarà, invece, la vita delle spose che nel loro giorno speciale sceglieranno di indossare un abito di colore grigio o marrone; questa nuance, infatti, indica che gli sposi andranno a vivere in un luogo lontano la loro vita di coppia. Una sposa che invece vorrà attenersi prevalentemente alle tradizioni scegliendo però l’avorio invece del bianco, avrà un futuro allegro e brioso.

I colori, quindi non mancano bisognerà solo trovare quello più adatto ad ogni futura sposa. Se, però, si è insicure sul colore che si vuole indossare ci si può rivolgere ad un negozio specializzato come ad esempio l’ atelier di abiti da sposa a Roma The Woman in White che con il suo personale esperto consiglierà adeguatamente ogni sposa indecisa.

Abiti da sposa: tutto quello che c’è da sapere per fare la scelta giusta

Se c’è una cosa che molte donne sognano per tutta la vita è quella di vedersi in abito da sposa, anche se non necessariamente bianco. Si immagino bellissime, come principesse, e per questo l’ansia nel fare la scelta giusta è molta! Insieme al fotografo di matrimonio a Udine Mayda Mason, che di abiti e spose ne ha visti parecchi cercheremo di capire come scegliere al primo colpo l’abito giusto.

Cominciamo dal timing. Mentre nel caso dell’abito dello sposo, abbiamo tempi un po’ più morbidi, per l’abito della sposa è bene non temporeggiare. L’abito della sposa infatti andrebbe scelto dai 10 agli 8 mesi prima della cerimonia, per poi fare le ultimi ritocchi e modifiche appena 1-2 mesi prima del grande evento.

Quando scegliete l’abito sono tanti i fattori da considerare. In primis ovviamente dobbiamo considerare il budget a nostra disposizione. Secondariamente dobbiamo scegliere lo stile dell’abito. In questo caso lo stile deve adattarsi sia a quello che la nostra personalità sia a quello che il nostro wedding theme. Dopo aver considerato questi aspetti è ora di considerare la nostra tipologia corporea. Se abbiamo i fianchi larghi avremmo bisogno di abito che li nasconda, se abbiamo un addome prominente abbiamo bisogno di un corpetto che assottigli in giro vita, magari enfatizzando il décolleté e così via. In particolare se avete un seno troppo abbondante evitate gli abiti senza spalline o con scollature poco decorose, non sarebbe adeguato al tipo di evento.  Infine dovremmo ovviamente considerare la stagione in cui si svolge il nostro matrimonio.

Indipendentemente da tutti questi aspetti sarà necessario che l’abito ci calzi veramente a pennello, perchè quel “tira un po’” può trasformarsi in un supplizio quando si tratta di indossare un abito importante per una giornata intera.

Non è raro imbattersi in spose che acquistano un secondo abito per il ricevimento. Un abito più semplice e magari meno impegnativo da indossare. Negli Stati Uniti si sta diffondendo l’abitudine di acquistare tre abiti: uno principesco per la cerimonia, uno elegante e lungo per il banchetto, uno corto e glamour per il party finale.

Per chi non si vede necessariamente in abito bianco ci sono tante alternative. Potete optare per l’avorio, per gli abiti completamente colorati oppure potete fare un tocco di colore ad un abito completamente bianco. Potete scegliere colorati la fascia intorno alla vita, l’anello copri spalle, le scarpe o head piece per i capelli.

 

Atelier e abito da sposa, una ricerca infinita!

Vendita Abiti Da Sposa Bologna? A Bologna non mancano certo gli atelier dove poter  acquistare l’abito da sposa da sfoggiare con classe ed eleganza il giorno del proprio matrimonio. Il più delle volte il problema non è però trovare uno o più atelier di abiti da sposa, bensì scovare l’abito più adatto al proprio fisico.

La ricerca dell’abito perfetto comincia molti mesi prima del matrimonio anche per chi pensa di avere le idee chiare circa l’abito dei sogni, figuriamoci quindi le difficoltà cui andranno incontro le eterne indecise. Se poi ci aggiungiamo il budget con cui bisogna inevitabilmente fare i conti, la ricerca va avanti a oltranza un po’ per tutte le spose. Cercare un abito da sposa confezionato non solo dà modo a ogni futura sposa di farsi un’idea più precisa del vestito più adatto a lei, ma permette anche di prendere in considerazione altri abiti che fino a quel momento non rientravano nella lista dei desideri.

Per cominciare è buona abitudine sfogliare qualche rivista specializzata e guardare le vetrine degli atelier almeno 10 mesi prima della data del matrimonio, sia per capire ciò che piace sia per avere un’idea più precisa sui prezzi.

Per avere più scelta è importante recarsi nei vari atelier in due precisi momenti: da fine dicembre-inizio gennaio per chi cerca un abito da sposa primaverile, oppure a partire da maggio-giugno per chi invece sceglie di sposarsi in inverno. Solo in questi specifici periodi sarà, infatti, possibile scegliere tra un vasto assortimento di modelli, taglie, colori, tessuti e lavorazioni. Poi, a circa sei mesi dal matrimonio, arriva il momento di prendere una decisione definitiva sull’abito da acquistare, ancor più se si intende personalizzarlo cambiando qualche particolare che proprio non piace.  

Infine sono tanti gli atelier che, oltre a vendere abiti da sposa già confezionati, realizzano abiti su misura, il che non guasta! L’importante, qualora venga presa in considerazione questa eventualità, è informarsi con largo anticipo sui tempi necessari alla realizzazione dell’abito, anche perché la futura sposa dovrà sottoporsi a varie prove prima di vedere realizzato il modello dei suoi sogni.

Gli abiti da sposa per le donne curvy

Ormai il mondo dell’abbigliamento è sempre più attrezzato rispetto alle esigenze di stile e comodità delle donne curvy. Ma come affrontano queste donne morbide il giorno del matrimonio soprattutto rispetto all’abito da sposa? Se è vero che il fotografo di matrimonio con i suoi scatti prese dalla giusta angolazione può farvi risultare decisamente più slanciate, il consiglio migliore per le spose formose è quello di scegliere accuratamente il taglio del proprio abito.

Cominciamo con l’abito in stile impero che è sicuramento quello che più si addice alle spose curvy. Esso infatti non solo slancia e nasconde i rotolini, ma sposta il colpo d’occhio dall’addome, magari prominente, al petto.

Ideale anche il cosiddetto taglio ad A con abiti che scendono vaporosi ed ampi.

Se avete la vita ampia potete optare per un abito in stile principessa con gonna molto vaporosa. L’abito in stile principessa con il suo corpetto restringe infatti di molto il giro vita.

Da evitare invece il taglio a sirena a meno che non siate molto alte e ben proporzionate perché tende a mettere troppo in risalto il girovita.

Per chi vuole camuffare delle braccia un po’ troppo piene invece può optare per le maniche lunghe d’inverno e per un velo lungo d’estate. Da evitare assolutamente invece i boleri.

Se in aggiunta a questo volete perdere qualche kilo per sentirvi più soddisfatte ed in ordine con voi stesse, questo sicuramente non potrà farvi male.

Per slanciare sempre ideali poi i tacchi. Se non siete pratiche con le scarpe molto alte ricordate che quelle con plateau vi consentono di camminare più agevolmente anche se come detto non siete esattamente pratiche.

Infine ritornando all’ambito fotografico, ricordate che le foto realizzate a tre quarti sfilano nel complesso la figura e non realizzate mai foto dall’alto verso il basso: imbolsiscono soprattutto la zona del collo e del mento.